Storia di Boris

La vera storia di Boris

Nel 1984 Jon Hunwick entrò in Delcam (o Delta CAE com'era conosciuta allora) come tecnico nel dipartimento di sviluppo di DUCT a Cambridge. Dopo un periodo di training iniziale per apprendere operazioni di routine come assicurarsi che il computer PRIME 250 si avviasse ogni mattina e creare nastri di backup (bobina per bobina!) di tutti i giorni di lavoro precedenti, David Sturge andò da lui una mattina con una copia del manuale di DUCT 4.2 ed alcuni semplici appunti sull’uso e disse semplicemente: ” Studia questo...”.

Quasi nello stesso momento, Gavin Miller (www.doctorgavin.com) entrò nello stesso dipartimento come studente neo-laureato per lavorare sul ray-tracing avanzato. Il dipartimento acquistò un enorme frame-store Sigma per il lavoro di Gavin, quest’ultimo però richiedeva delle enormi risorse di elaborazione, per cui Gavin si trovò a dover lavorare per lo più di notte per non dover condividere il tempo di calcolo ed avere il PRIME 250 tutto per sé.

Oltre a produrre alcuni interessanti effetti “meccanici”, luci, ombre, riflessioni, ecc. Gavin era particolarmente interessato in fenomeni naturali come increspature dell'acqua, immagini di frattali e specialmente capelli (dato che era un po’ sfidato nel suo stesso dipartimento). Dopo esser riuscito a creare l'effetto di un dado di peluche Gavin iniziò a cercare una sfida più interessante, ma quale?

La risposta arrivò un Martedì alle 2.30 di mattina. Un grosso e pelosissimo ragno s dal soffitto, atterrò sulla sua tastiera e con nonchalance scese fino al pavimento per poi sparire sotto al battiscopa. Mentre attraversava il pavimento, il ragno, nella mente di Gavin, diventava sempre più grande fino a avere (almeno nella sua immaginazione) le dimensioni di un piccolo cane.

La mattina dopo, quando Jon arrivò, ebbe luogo questa conversazione…

Gavin: “Buon giorno Jon, vorrei che mi facessi un ragno in DUCT”

Jon: “Non puoi dire sul serio”

Gavin: “Certo che sì. Sarà divertente e io ne farò poi il rendering rendendolo tutto peloso”

Quasi un'ora dopo Gavin si dileguò per andare in centro, per poi tornare con un ragno giocattolo di legno. Era fatto di piccoli fogli di compensato pre-tagliati che potevano essere incastrati insieme per formare un modello 3D. Jon prese tutti i pezzi singoli e li disegnò su carta. Nei due giorni seguenti le coordinate vennero trasferite in DUCT e lentamente Boris prese forma.

Gavin iniziò allora a lavorare e produsse alcune immagini spettacolari:

Boris image 1 Boris image 2 Boris image 3

Non soddisfatto di poter semplicemente creare sofisticate immagini, un’altra parte del lavoro di Gavin era realizzare i primi algoritmi di lavorazione multi-superfici, usando una tecnica chiamata Z-buffering. Jon risolse il problema di come lavorare e assemblare le zampe e i pedipalpi (non antenne, i ragni non le hanno) sul corpo principale ed il modello finito venne lavorato con la fresatrice CNC Bridgeport Serie 1 dell'Università. Fu una cosa piuttosto divertente dato che uno dei tecnici dell'Università soffriva talmente di aracnofobia da tenersi sempre a debita distanza dalla macchina utensile ogni volta che entrava in officina. Boris alla fine si presentava così:

Final Boris Model

Circa un mese dopo, Jon portò il Boris di metallo ad una fiera a Londra. Hugh Humphreys visitò la manifestazione per un giorno e si innamorò immediatamente di Boris, tanto che decise di portarlo con sé a Birmingham per farne la mascotte dell'azienda.

Da allora Boris è diventato il logo ufficiale di Delcam ed è stato riprodotto, in molte scale diverse, in centinaia di versioni in metallo. è stato anche convertito in formato STL ed alcuni venditori di macchine per prototipazione rapida ne producono addirittura una versione STL per ogni nuova macchina.

L'unica domanda rimasta è da dove provenga il nome Boris. La risposta è molto semplice anche se un po' frivola. Molti anni fa il gruppo rock inglese “The Who” compose una canzone su un ragno. La canzone si intitolava ‘Boris the Spider’.

Stampa e Media





 
Autodesk
English Deutsch 日本 Русский Italiano Polski Español Danish Français  

Delcam Italia Srl - Socio Unico
Sede legale: Via Priv. Maestri del Lavoro, 29 – 20025 Legnano (MI)

PIVA: 02194850125 | Capitale sociale: Euro 101.490,00
R.E.A. MI 1689765